Cosa controllare nella vostra auto prima della partenza in vacanza

La primavera è ormai arrivata, e con lei le giornate lunghe e soleggiate, le prime gite, e i programmi per le vacanze estive. Forse in questi giorni state proprio discutendo col vostro capo per decidere quando pianificare le vostre settimane di ferie; e forse, state anche discutendo con vostra moglie o vostro marito per decidere dove trascorrere le vacanze.

E come ogni estate ci sarà il classico dilemma estivo: andare al mare o in montagna? Se non partite in crociera, oppure oltreoceano, è molto probabile che ovunque decidiate di andare lo farete con la vostra fidata automobile. Meglio allora preparare anche lei per le vacanze.

Nessuno meglio del proprietario conosce la propria auto; tuttavia, a volte ci si abitua a certi suoi difetti, e si rimanda all’infinito un controllo o una riparazione. Si pensa: finché la macchina va… A nessuno però piace arrivare al luogo di vacanza con il pensiero assillante di dover cercare un’autofficina nei paraggi che non sia magari chiusa per ferie: immaginate di essere costretti per esempio a sostituire i principali elementi del sistema frenante immediatamente prima di andare al mare per evitare incidenti. Non pensereste che forse era il caso di non sottovalutare quello stridio inconsueto, quel pedale troppo duro o troppo molle, già durante la primavera, senza ridurvi a doverlo fare sotto il solleone?

Prima di partire per un lungo viaggio

Certo, dover sostituire i principali elementi del sistema frenante durante la villeggiatura è uno scenario quasi apocalittico: basta verificare per tempo, come dovrebbe essere naturale, lo stato di usura delle vostre pastiglie, ricordarsi di quando si è cambiato per l’ultima volta il liquido dei freni.

Il corretto funzionamento dei freni, non ci si stancherà mai di ripeterlo, è vitale per l’automobilista. Insomma, se avete rimandato la consueta manutenzione e i controlli di rito per mancanza di tempo, magari dovuta al troppo lavoro, non trascuratela assolutamente prima di partire con l’auto lontano dal vostro garage o dalla vostra autofficina di fiducia! Ci sono anche cose molto più facili da controllare dello stato dei vostri freni, e che però a volte sono trascurate. È utile per esempio controllare il corretto funzionamento delle luci, dei tergicristalli (sperando comunque che non piova!), lo stato degli penumatici, il livello dell’olio e del liquido refrigerante.

controllare l'auto prima di andare in vacanza

Viaggiare, evitando le buche più dure

Quali sono le altre cose da controllare per partire tranquilli e senza la paura di dover essere costretti a chiamare, in piena vacanza, quel gran genio del vostro amico, quello che “con un cacciavite in mano fa miracoli”? Lo stato d’usura delle cinghie dell’alternatore necessitano di  una semplice verifica visiva che non vi richiederà troppo tempo. Se avete un dubbio sull’usura degli ammortizzatori, effettuate anche il classico test del rimbalzo, appoggiandovi sul cofano, per mettervi il cuore in pace. Controllate anche la pressione delle gomme e il corretto stato della ruota di scorta. Ricordatevi comunque che, ovunque andiate, quando viaggiate è bello farlo in modo rilassato, anche alla guida. Provate allora, come cantava Battisti, a “non volare, ma viaggiare”: guidare “gentilmente, senza strappi al motore” è un’ottima idea sia per voi che per la vostra auto!

Sull'Autore