L’importanza del radiatore per il motore della vostra automobile

Nei motori a benzina, fino al 70% dell’energia prodotta dal carburante si converte in calore: se non fosse dissipato, le temperature altissime raggiunte farebbero certamente fondere il motore. Per evitare questa catastrofe, le auto dispongono di un impianto di raffreddamento, per stabilizzare e tenere sotto controllo la temperatura. Il radiatore è una componente importantissima del circuito di raffreddamento: vediamo come funziona.
Il radiatore del motore è una parte fondamentale dell’impianto di raffreddamento di ogni automobile. La combustione genera temperature elevatissime nel motore, che rischiano di far surriscaldare e bloccare le parti meccaniche. Questo calore va dunque smaltito, raffreddandolo. Il liquido di raffreddamento, una miscela di acqua e antigelo, ha la funzione di raffreddare il motore: questo liquido passa attraverso una serie di intercapedini e canalizzazioni nella testata e nel basamento, unendosi infine nella parte alta della testata e confluendo nel radiatore tramite un tubo di gomma, il manicotto superiore. Dal manicotto l’acqua passa alla vaschetta superiore, da dove poi, attraverso numerosi tubetti, scende nella vaschetta inferiore. Il flusso di aria fresca che coinvolge i tubetti disperde la gran parte del calore dell’acqua di raffreddamento. Dalla vaschetta inferiore, poi, attraverso il manicotto inferiore, l’acqua entra nel motore, raffreddandolo, grazie all’azione della pompa dell’acqua. È fondamentale che il liquido di raffreddamento non entri mai in ebollizione, il che potrebbe comportare gravi danni al motore. Per questo l’intero impianto di raffreddamento è tenuto sotto pressione. La pressurizzazione è determinata dalla taratura del tappo del radiatore: quando la pressione interna del circuito supera i livelli di sicurezza, si apre una valvola che fa fuoriuscire il liquido surriscaldato verso l’esterno, facendolo colare nel serbatoio di espansione. Una volta raffreddatosi, il liquido viene poi assorbito dal radiatore.

radiatore

Manutenzione del radiatore

Aggiungere l’acqua e l’antigelo nel radiatore del motore è l’operazione di manutenzione più importante per prendersi cura di questo componente della vostra auto, un gesto periodico che servirà a evitare che il radiatore subisca danni per l’uso prolungato della vettura. Nel comporre la miscela tra i due liquidi bisognerà prestare attenzione a mettere più acqua che antigelo; in seguito la soluzione andrà versata nel tubo sottostante al tappo del radiatore, dopo averlo ovviamente svitato. Nel tubo sono segnalati i livello minimo e quello massimo: il liquido deve essere compreso tra i due limiti. Importante è compiere quest’operazione ad auto fredda: se si svita il tappo del radiatore con l’auto non ancora raffreddata, la pressione farebbe schizzare fuori acqua bollente, con gravissimi pericoli di ustionarsi. Per quanto riguarda le bolle d’aria che possono formarsi nei tubi che collegano il radiatore all’auto, invece, se esse sono grandi, è meglio portare l’auto dal meccanico. Se sono piccole, si può svuotare completamente il radiatore, svitando i manicotti e ponendo una vaschetta sotto il radiatore per raccogliere il liquido, e versare del sigillante nel tubo del radiatore.

radiatore

Sostituire il radiatore

Rimuovere il radiatore del motore per sostituirlo, nel caso fosse rovinato, è un’operazione che richiede una certa manualità. Bisogna operare con l’auto sollevata da terra, e ricordarsi di agire solo quando il motore è completamente freddo. La prima cosa da fare è svuotare completamente il radiatore, svitando il tappo, il tubo superiore, quello inferiore e quello di ritorno, e ponendo una vaschetta sotto per raccogliere tutto il liquido. Una volta svuotato, occorre rimuovere i punti dove fissa il radiatore; gli stessi punti di fissaggio faranno da riferimento per inserire il nuovo radiatore. Vanno poi ricollegati i tre tubi, e il nuovo radiatore va poi riempito con il mix di acqua e antigelo presente nella vaschetta in cui era stato svuotato quello vecchio.

Sull'Autore