Che cos’è la valvola EGR?

Attorno alla valvola EGR, oggetto misterioso delle nostre auto, si è creato un grande dibattito: molti automobilisti sostengono infatti che crei problemi alle prestazioni dell’automobile, e che i suoi malfunzionamenti ne annullino sostanzialmente l’utilità. Ma scopriamo insieme di che cosa si tratta esattamente.

valvola EGR

Quando si parla di valvola EGR, capire cosa significa la sigla contenuta nel suo nome può aiutare a comprendere meglio a cosa serva: EGR sta infatti per “Exhaust Gas Recirculation”, ovvero ricircolo dei gas esausti. In pratica, la funzione di questa valvola è quella di rimettere in circolo parte dei gas combusti, e quindi esausti (ovvero senza ossigeno), allo scopo di abbattere gli ossidi di azoto in uscita dalla marmitta. Si tratta dunque di una componente anti-inquinante, che lavora con i gas di scarico per ridurre le emissioni. Come opera? La valvola fa passare una piccola parte dei gas esausti (dal 5% al 15%) dal collettore ad un piccolo scambiatore che li raffredda. Una volta raffreddati, questi gas, che non possono più partecipare alla combustione in quanto esausti, sono inviati al collettore di aspirazione per far abbassare la temperatura all’interno del cilindro, poiché le altissime temperature raggiunte nella camera di combustione portano alla formazione di ossidi di azoto, molto nocivi. Il ricircolo dei gas esausti, abbassando la temperatura, riduce anche queste emissioni nocive. Purtroppo però questa valvola tende a sporcarsi molto frequentemente, specie nei motori diesel, così che acquistare e sostituire la valvola EGR rischia di diventare un’operazione fin troppo comune per certi automobilisti.

Problemi della valvola EGR

valvola EGR

Per quale motivo i possessori di motori diesel si lamentano di dover acquistare e sostituire la valvola EGR troppo spesso? In effetti, lo stretto contatto con i gas di scarico fa sporcare velocemente la valvola, che una volta imbrattata funzionerà peggio. Il problema è tipico dei motori diesel, poiché la funzione della valvola è penalizzata dall’uso prevalentemente cittadino e dal fatto che ci vuole più tempo per portare il motore a temperatura. Inoltre il gasolio ha lo scarico con particolato, il che peggiora la situazione della sporcizia della valvola EGR, che una volta imbrattata crea anche problemi di fumate nere, in totale contraddizione con la sua missione anti-inquinamento. Come si può rimediare prima di doverla rimuovere, pulire, ed eventualmente cambiare? Un consiglio, per i motori diesel, è quello di usare gasoli a basso tenore di zolfo: avendo un indice di cetano superiore ai gasoli normali, bruciano meglio e generano meno particolato, ritardando l’imbrattamento della valvola.

Sintomi di un cattivo funzionamento della valvola EGR

Se, per un malfunzionamento, la valvola EGR resta aperta oppure chiusa, si possono avere vari tipi di problemi all’automobile. Di solito se la valvola resta aperta, vi saranno minimi irregolari, picchi di potenza e stalli; se la valvola è invece rimasta chiusa, c’è il rischio di detonazione della miscela, con battito in testa e conseguente peggioramento dei consumi e riduzione della durata del motore. Quando ci si rende conto di questi sintomi, è arrivato il momento di pulire la valvola EGR: un’operazione che si può fare anche da soli, ma che è forse meglio affidare al meccanico di fiducia. Infatti, come detto, l’imbrattamento della valvola è un problema molto comune in certi tipi di auto, dunque la sua pulizia è un’operazione che un esperto meccanico avrà compiuto decine e decine di volte.

Sull'Autore