Come sostituire l’olio del motore e quale tipo usare

Sostituire l’olio e il filtro del motore è un’operazione importante, che va compiuta regolarmente per permettere al motore di funzionare correttamente. Con il tempo, infatti, l’olio si deteriora e il filtro si intasa, e c’è bisogno di cambiare sia l’uno sia l’altro.

Sostituire l’olio motore dell’auto è un’operazione molto importante per la salute del proprio veicolo. Finché l’auto è in garanzia, quest’operazione va fatta eseguire esclusivamente da un meccanico autorizzato, per non far invalidare la garanzia stessa. Se invece l’auto ha qualche annetto, è possibile ricorrere al fai da te. Sostituire l’olio del resto è un’operazione semplice, ma che non va sottovalutata: se non eseguita correttamente, i danni al motore potrebbero essere irreparabili. Pertanto una buona manualità, esperienza meccanica e la giusta attrezzatura sono prerequisiti assolutamente necessari.

sostituire l'olio del motore

Come cambiare l’olio

Vediamo allora insieme come sostituire l’olio motore dell’auto. Innanzitutto, l’operazione va compiuta a motore freddo e con l’auto messa in sicurezza, con l’ausilio di un ponte oppure portando l’auto sopra una buca. Non dimenticate di bloccare la macchina tirando il freno a mano! Dopo essersi assicurati di queste misure di sicurezza, si può procedere. Per quanto riguarda l’attrezzatura, avrete bisogno dell’olio e del filtro, oltre che delle chiavi necessarie a togliere il tappo della coppa e il filtro. Aprite il cofano, e togliete l’asticella di livello e il tappo del carico olio.

Con una vaschetta per raccogliere l’olio esausto ed indossando guanti da lavoro, infilatevi sotto la macchina. Aprite il tappo della coppa, ponete la vaschetta sotto di essa, e togliete il tappo per far scorrere l’olio sporco, facendo attenzione a non farvelo cadere sulle mani. Una volta scolato tutto l’olio esausto, potete richiudere il tappo. Con una chiave a nastro togliete il filtro, facendo scorrere anche il suo olio. A questo punto potete inserire il filtro nuovo, dopo averne unto la guarnizione sulla faccia che aderisce al motore. Riavvitate il tappo della coppa e riemergete in superficie. Attraverso il bocchettone di riempimento versate il nuovo olio nel motore nella quantità indicate dal vostro libretto. Risistemate l’asticella di livello, riavvitate il tappo del bocchettone, pulite con uno straccio le eventuali gocce d’olio cadute sul motore.

 

Che olio usare e come smaltire quello vecchio

È molto importante, prima di sostituire l’olio, assicurarsi che si stia usando un olio nuovo adatto alla vostra macchina. Di solito si può usare senza particolari problemi dell’olio 10W-30, ma se volete essere più sicuri è meglio verificare sul manuale della vostra auto, o chiedere consigli ad un esperto. Un’altra cosa molto importante è tenere a mente che non si può sversare l’olio esausto ovunque: certamente non nei tombini o negli scoli pubblici. Una volta scolato tutto l’olio, esso va travasato in un contenitore richiudibile (va bene anche la tanica che conteneva quello nuovo) e portato in un centro di raccolta di oli esausti del vostro Comune. Per conoscere i punti più vicini, potete consultare il sito Web del Consorzio Obbligatorio Oli Usati, oppure chiedere ad un negozio di autoricambi.

Sull'Autore