Mogli e buoi (e automobili presidenziali) dei paesi tuoi

I paesi che hanno una solida tradizione di industria automobilistica, preferiscono rivolgersi alla produzione locale per quanto riguarda le auto presidenziali. In Germania, l’auto del Presidente della Repubblica è una Mercedes-Benz S6000 blindata (mentre la Cancelliera Angela Merkel usa auto di rappresentanza di marchi diversi, per garantire una certa neutralità tra le Case concorrenti). In Francia il parco auto del Presidente della Repubblica comprende auto delle tre Case che si contendono il mercato nazionale (Renault, Peugeot, Citroën): ogni presidente ha le sue preferenze, e se Sarkozy preferiva i modelli Renault, François Hollande viaggia solitamente su una Citroën C6 blindata.

 Bentley royal family

La Famiglia reale britannica usa per i suoi spostamenti la Bentley State Limousine, offerta dalla Bentley alla Regina Elisabetta II nel 2002, in occasione del Giubileo d’oro. In Cina l’auto presidenziale è una Hongqi, in Giappone la Toyota Century Royal. Nei paesi privi di industria automobilistica, sono spesso i costruttori tedeschi, Mercedes in particolare, a farla da padrone per quanto riguarda la fornitura di auto presidenziali. Non fa eccezione la Russia, almeno per il momento: per i suoi spostamenti Putin usa di solito una Mercedes Classe S blindata, che sarà però in futuro sostituita da una nuova auto totalmente Made in Russia, la Kortezh, la cui produzione partirà nel 2017.

 

La Bestia

 Presidential state car

Infine, c’è “The Beast”, la Bestia, detta anche la “Limo One”, l’enorme, pesantissima, blindatissima, lunghissima auto del Presidente degli Stati Uniti. Si tratta di una Cadillac di 5 metri e mezzo e 7 tonnellate, con motore della Chevrolet Kodiak: più una via di mezzo tra un carro armato e un camion che una vera e propria limousine.

Lastre di acciaio speciale, alluminio, titanio e ceramica dello spessore di 20 centimetri; finestrini (che non si aprono) spessi 12,7 centimetri con vetri di cinque strati; pneumatici rinforzati in kevlar; lastra di kevlar anti-esplosione sotto il pavimento; serbatoio blindato dotato di sistema antincendio automatico e indipendente, così come il resto dell’auto; visori notturni che permettono al conducente di guidare anche in caso di buio totale; riserve di ossigeno in caso di attacchi chimici e flaconi di sangue dello stesso gruppo del Presidente in caso di emergenza: l’auto del Presidente americano è probabilmente la più blindata al mondo, e viene testata contro spari da ogni tipo di arma, granate comprese. A prova di tutto, dunque? Forse. Nel 2011, durante una visita di Obama a Dublino, la Bestia restò incastrata su un banale dosso, mentre stava uscendo dall’ambasciata americana, costringendo il Presidente a cambiare auto.

 

Per trovare tutti i ricambi auto a prezzi scontati, consultate subito più di 300.000 referenze, quale che sia la marca o il modello della vostra automobile. Per qualsiasi domanda, contattate il numero del nostro servizio clienti e beneficiate durante tutto l’anno dei migliori prezzi per i vostri ricambi auto.

Sull'Autore